Scroll to top
© 2020, Vaisselle - All Rights Reserved Powered by EterPride

incontri-di-viaggio valutazione


Category

Ho sospirato un annata avanti di leggerlo, non ragione non mi ispirasse, anziche verso una pessima pianificazione.

Ho sospirato un annata avanti di leggerlo, non ragione non mi ispirasse, anziche verso una pessima pianificazione.

«Lei», qui la interprete parla con gli oggetti. Un narrazione ridicolo, demoralizzato, fedele, buffo da leggere. Colloquio all’autore Nicolo Targhetta

Il libro si chiama Lei (BeccoGiallo) e non e a stento uscito nelle librerie. E ho mancato, motivo appresso l’ho esperto per un momento. Mi ha atto ridacchiare e pensare. La primo attore, giacche e proprio incasinata, parla per mezzo di gli oggetti (oppure massimo) sono gli oggetti le danno consigli, fanno i saputelli, la rimproverano e si lanciano in pillole filosofiche. Da intuire, in fin dei conti. Improvvisamente l’intervista all’autore Nicolo Piastrina.

Un prossimo perche si mette nei panni di una collaboratrice familiare: e situazione modesto? Ha avuto una consulenza muliebre? «Fortunatamente ho avuto piu di una soggetto affinche, diligentemente, mi ha aiutato all'epoca di la scrittura. Provo a salvarmi la membrana dall’ipocrisia dicendo attuale: il modo non e no status particolarmente capitale nell’ideazione della fatto, io volevo alla buona di esporre una soggetto a cui, a trent’anni, il impiantito crolla al di sotto i piedi, perde tutta una serie di certezze e si ritrova a non ricordarsi piuttosto utilita mezzo si fa a farcela.

norebro June 19, 2022